economia

Pfas: Veneto, incontro in Regione con Legambiente (2)

24 Ore (AdnKronos) - (Adnkronos) - Da parte sua l’assessore Bottacin ha fatto rilevare che nell’emergenza Pfas la Regione ha dovuto operare sostituendosi ai Ministeri della salute e dell’ambiente, senza averne gli strumenti. Per i nuovi acquedotti si sa che il Ministro ha stanziato 80 milioni ma che la tempistica per l’effettiva disponibilità delle risorse dipende dal Ministero dell’economia. La Regione ha comunque avviato ancora nel 2015 i lavori dei nuovi pozzi di approvvigionamento di Carmignano, che arriveranno a conclusione in questi giorni. Per quanto riguarda i limiti, la giunta regionale ha deliberato i valori più restrittivi d’Europa per la presenza di pfas nelle acque potabili. Per quanto riguarda gli scarichi industriali nell'area contaminata la Regione era già intervenuta imponendo gli stessi limiti delle acque potabili, caso unico al mondo, non solo per i pfas a catena lunga ma anche per quelli a catena corta. Anche la caratterizzazione e la bonifica del sito della Miteni a Trissino sta procedendo a ritmo serrato sotto il controllo di Arpav e dei Carabinieri del NOE.