economia

Energia: Anie insieme a Ice porta Italia a Middle east electricity 2018 (2)

24 Ore (AdnKronos) - In questo scenario, l’Italia può giocare un ruolo molto importante grazie al cospicuo patrimonio delle proprie imprese di settore, caratterizzate da elevati gradi di innovazione tecnologica, alimentati da intensi investimenti in ricerca e sviluppo, rapida adattabilità e flessibilità ai cambiamenti della domanda e forte componente di servizio all’interno dei prodotti finali.Le esportazioni italiane di prodotti di elettronica ed elettrotecnica nei Paesi del Gulf Cooperation Council (GCC) sono ammontate a circa 1,6 miliardi di euro nel 2017 di cui quasi il 50% destinate al mercato degli Emirati Arabi Uniti. Le esportazioni elettrotecniche ed elettroniche italiane negli EAU si concentrano nel comparto delle tecnologie per il mercato dell’energia (con una quota vicina al 55% sul totale esportato). Nel settore delle tecnologie Anie, l’Italia si conferma un esportatore netto verso il mercato emiratino, con un saldo della bilancia commerciale in attivo per un valore superiore ai 700 mln di euro (tale valore era inferiore ai 300 mln di euro nel 2007). "Gli Emirati Arabi Uniti, impegnati da tempo in un significativo percorso di diversificazione economica, si confermano un mercato chiave per le imprese italiane nell’area del Golfo - sottolinea Andrea Maspero, Vice Presidente Anie per l’Internazionalizzazione - Il percorso di rinnovamento in ambito infrastrutturale ed energetico intrapreso dalle Autorità locali, anche in vista di Expo 2020, continua a sostenere la domanda di tecnologie avanzate".