economia

Fincantieri: in 1° trim. ricavi +11% a 1,226 mld, ebitda sale a 89 mln

24 Ore Roma, 7 mag. (AdnKronos) - Primo trimestre in crescita per Fincantieri in linea con gli obiettivi del piano industriale 2018-2022. Nei primi tre mesi dell'esercizio in corso i ricavi mostrano un incremento dell’11% rispetto al medesimo periodo del 2017 a 1,226 miliardi di euro. La marginalità del gruppo al 31 marzo 2018 è pari a euro 89 milioni (+33% rispetto al 31 marzo 2017) con un ebitda margin pari al 7,3% in aumento rispetto al 6,0% al primo trimestre 2017; tale andamento è essenzialmente il frutto della positiva performance registrata nel settore Shipbuilding. E' quanto emerge dai risultati approvati oggi dal cda del gruppo navalmeccanico. Il carico di lavoro complessivo è di euro 27,7 miliardi e pari a quasi 5,5 anni di lavoro se rapportato ai ricavi del 2017: il backlog al 31 marzo 2018 è pari a euro 21,8 miliardi (euro 20,8 miliardi al 31 marzo 2017) con 104 navi in portafoglio e il soft backlog di circa euro 5,9 miliardi (circa euro 5,8 miliardi al 31 marzo 2017). Nel trimestre sono giunte importante conferme commerciali per quanto riguarda le navi da crociera: accordo con Viking per la costruzione di ulteriori 6 navi su un nuovo progetto con l’evoluzione delle caratteristiche di successo delle navi attualmente in costruzione. E' stato firmato da Vard il contratto per la progettazione e costruzione di due ulteriori navi da crociera di lusso di piccole dimensioni per l’armatore francese Ponant. Vard, inoltre, ha firmato una lettera di intenti per la progettazione e la costruzione di due navi expedition cruise per Viking, più altre due in opzione.