cronaca

Messina: inquirenti, interrotta attività cybercriminali

24 Ore Palermo, 8 mag. (AdnKronos) - Il provvedimento cautelare eseguito oggi nei confronti di cinque persone, accusate di avere messo su una vera e propria attività cybercriminale nei confronti di persone ignare, "ha interrotto l’attività criminale in corso evitando che ulteriori vittime potessero cadere nella rete dei truffatori". Così, gli inquirenti parlando dell'operazione. L'inchiesta è partita all'inizio dell'anno. "Le perquisizioni ed i sequestri potranno fornire ulteriori elementi investigativi ricavati dall’esame del copioso materiale informatico acquisito e dall’analisi dei flussi finanziari dei conti correnti sequestrati anche perché si ha motivo di ritenere che parte dei proventi illeciti siano stati investiti nell’acquisto di bitcoin, la moneta virtuale utilizzata anche per effettuare acquisti di armi e merci illegali nel deep web", dicono ancora gli investigatori.