cronaca

Como: Gdf, un arresto e due denunce per immigrazione clandestina

24 Ore Milano, 8 mag. (AdnKronos) - Un arresto e due denunce per reati di immigrazione clandestina. E' il risultato di un'attività di controllo messa in atto dalla guardia di finanza di Olgiate Comasco che ha arrestato un cittadino albanese e denunciato due uomini, il primo di origine marocchina, l'altro originario del comasco. Per i primi due l'accusa è di ingresso clandestino nel territorio dello Stato, il terzo è accusato di aver favorito la permanenza illegale dei due per trarne un ingiusto vantaggio economico.I tre sono stati individuati a seguito di un controllo operato da una pattuglia delle fiamme gialle che ha sottoposto ad ispezione un’auto a bordo della quale viaggiavano i due stranieri, di 36 e 37 anni. Entrambi sono stati trovati privi del permesso di soggiorno e l'albanese è risultato anche destinatario di un decreto di espulsione con accompagnamento coatto alla frontiera emesso nel settembre del 2017. L'uomo è stato quindi arrestato, mentre l'amico è stato denunciato a piede libero. L'auto, sprovvista di copertura assicurativa, è stata posta sotto sequestro. Le attività di servizio hanno permesso inoltre di deferire anche un terzo uomo che avrebbe favorito la permanenza illegale dei due, concedendo loro una parte della propria abitazione e traendo un ingiusto profitto a causa della loro condizione di clandestinità. Le attività descritte rientrano nel novero dei servizi di vigilanza dinamica posti in essere dai finanzieri della compagnia di Olgiate Comasco. In particolare tra sabato 5 e domenica 6 maggio sono state impiegate 8 pattuglie che hanno perlustrato i territori dei comuni dell’olgiatese e dei comuni limitrofi alla linea di confine con il territorio della Confederazione elvetica, sottoponendo a controllo 114 autoveicoli e 140 soggetti.