cronaca

Cremona: costringe debitore a cedere attività per pagare droga, arrestato

24 Ore Milano, 8 mag. (AdnKronos) - Continuava a vendere la droga a un cliente che aveva accumulato un debito tanto consistente, costringendolo poi a cedere la sua attività di fornaio per poterlo ripagare. Fino a quando i carabinieri lo hanno bloccato e arrestato. E' accaduto ieri nel cremonese a un 37 enne di origine egiziana. L'operazione, condotta dai militari del nucleo operativo di Crema, è frutto di una attività di indagine tesa a contrastare il fenomeno del traffico di stupefacenti in ambito locale. Nei giorni scorsi i carabinieri hanno ricevuto la richiesta di aiuto da parte di un 45enne tossicodipendente, disoccupato, che aveva maturato un debito molto consistente a seguito dell’acquisto di numerosi dosi di cocaina a credito. L'uomo aveva accumulato così tanti debiti da essere stato costretto a cedere la sua attività commerciale, senza tuttavia riuscire ad estinguere le somme dovute. Per questo, al culmine dell'ennesimo episodio di minacce, ha deciso di denunciare il suo aguzzino.Nel pomeriggio di ieri, quindi, d'accordo con i militari, ha dato appuntamento allo spacciatore in un parco pubblico di Crema e al momento della consegna del denaro, il 37enne è stato bloccato e arrestato. L'uomo è stato trasferito in carcere. Nelle tasche aveva due dosi di cocaina, che sono state sequestrate.