politica

Governo: scelte Mattarella in stand by, si allungano tempi per incarico/Adnkronos

24 Ore Roma, 8 mag. (AdnKronos) - Dopo l'invito rivolto ieri ai partiti per scegliere tra l'appoggio ad un governo di servizio o il ritorno alle urne in tempi brevissimi, al Quirinale si vivono ore di attesa. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, da un lato sonda i possibili candidati alla premiership e i potenziali ministri per un esecutivo chiamato a rimanere in carica fino a dicembre, nell'ipotesi più ottimistica, o poche settimane in caso di mancata fiducia; dall'altro cerca di capire quanto siano concrete le voci di un passo di lato da parte di Silvio Berlusconi, che potrebbe ridare vigore alla trattativa tra M5S e Lega, con la possibilità di giungere quindi ad una maggioranza parlamentare in grado di sostenere un governo.Nessuna possibilità quindi che oggi si arrivi al conferimento di un incarico da parte del Capo dello Stato e non è escluso che si debba aspettare addirittura la giornata di giovedì, quando peraltro Mattarella è atteso a Firenze per intervenire alla Conferenza The State of the Union, dal titolo "Solidarity in Europe", promossa dallo European University Institute.Naturalmente si rincorrono le voci sui possibili destinatari della chiamata da parte del Presidente della Repubblica e nel totonomi salgono le quotazioni di Elisabetta Belloni, segretaria generale del ministero degli Esteri. Particolarmente accreditato continua ad essere anche il nome del presidente del Consiglio di Stato, Alessandro Pajno, mentre diminuirebbero le chances dell'economista Luigi Zingales, considerato troppo vicino ai Cinquestelle e quindi poco compatibile per un governo definito neutro.