cronaca

Agrigento: evade dai domiciliari e scippa un'anziana, torna in carcere

24 Ore Palermo, 9 mag. (AdnKronos) - Evade dagli arresti domiciliari e scippa un’anziana donna. Torna in carcere un ventenne romeno. E' accaduto a Canicattì, nell'agrigentino. La vittima, una donna di 78 anni, è stata scippata mentre passeggiava in centro. In quel momento lungo la strada stavano transitando altre persone ma il giovane "incurante della situazione, si è avvicinato in modo fulmineo alla vittima strappandole con forza la borsa, dileguandosi subito a piedi", dicono i militari. Immediatamente i Carabinieri della Compagnia di Canicattì, allertati telefonicamente al “112”, sono intervenuti sul posto, svolgendo un accurato sopralluogo, acquisendo i filmati degli impianti di video-sorveglianza della zona, riuscendo anche, attraverso le prime descrizioni dei testimoni, a delineare un identikit del soggetto. Tra le prime ipotesi al vaglio, vi era anche quella che portava ad un romeno, 20 enne, domiciliato nelle vicinanze. E’ scattata quindi una tempestiva attività di ricerca del giovane, subito rintracciato presso la sua abitazione. Condotto in caserma, dopo alcune ore di incalzanti domande degli inquirenti, il romeno ha ammesso le sue responsabilità, facendo ritrovare anche la borsa dell’anziana donna. A quel punto, sono scattate le manette ai polsi di Toderita Marius Costantin, 20 enne, con l’accusa di furto con strappo ed evasione. Per l’uomo, si sono aperte le porte del carcere di Agrigento. La refurtiva è stata restituita alla vittima.