politica

Terrorismo: Mattarella, strategie eversive con complicità apparati Stato

24 Ore Roma, 9 mag. (AdnKronos) - "Il nostro Paese è stato insanguinato, dalla fine degli anni Sessanta, da aggressioni terroristiche di differente matrice, da strategie eversive messe in atto, talvolta, con la complicità di soggetti che tradivano il loro ruolo di appartenenti ad apparati dello Stato, da una violenza politica che traeva spinta da degenerazioni ideologiche, persino da contiguità e intrecci tra organizzazioni criminali e bande armate". Lo ha ricordato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, celebrando al Quirinale il Giorno della memoria delle vittime del terrorismo.