economia

Eni: domani l'Assemblea, in arrivo maxicedola per Cdp e Tesoro/Adnkronos (3)

24 Ore (AdnKronos) - Oltre all'azionista pubblico, che complessivamente detiene il 30,1% del capitale sociale di Eni attraverso Cdp (26,369%) e Mef (3,934%), il resto del capitale del Cane a sei zampe è detenuto da investitori istituzionali (54,74% del capitale sociale), da investitori retail (13,88%) e da azioni proprie (0,91%). La ripartizione dell'azionariato per area geografica, al 10 gennaio 2018, vede una forte presenza di azionisti italiani (290.168 azionisti per il 47,67% del capitale) ma una crescente presenza di azionisti internazionali. Ben 3.543 azionisti (19,45%) provengono da altri Stati Ue, 1.352 azionisti (14,61%) dagli Usa e dal Canada, 621 dal Regno Unito e Irlanda (7,7%) e 1.170 azionisti da altre parti del mondo (9,29% del capitale).Il bilancio 2017 che gli azionisti saranno chiamati ad approvare ha chiuso con un utile netto di 3,374 miliardi di euro, in forte miglioramento rispetto alla perdita di 1,4 mld del 2016 e un utile netto adjusted a 2,4 mld (rosso di 340 milioni nel 2016). Illustrando i risultati, a febbraio scorso, l'ad del gruppo petrolifero italiano, aveva evidenziando come l'anno scorso sia stati registrati "risultati eccellenti" che hanno dimostrato come "il processo di profondo cambiamento avviato nel 2014 abbia trasformato Eni in una società capace di crescere e creare valore anche in condizioni di mercato molto difficili".