politica

Governo: fonti M5S, resta veto su Fi, si riapre su nome Di Maio per premiership (2)

24 Ore (AdnKronos) - Fonti Lega raccontano all'Adnkronos che sarebbe arrivato proprio dal Carroccio il consiglio al leader dei 5 Stelle di 'calmierare' i toni contro Berlusconi, per svelenire il clima e facilitare la strada per un accordo con la Lega in zona Cesarini. "Non è un veto su Berlusconi - diceva questa mattina Di Maio ai cronisti in transatlantico - ma è una volontà di dialogare con la Lega. Noi vogliamo fare un governo che preveda due forze politiche e non 4, perché lo abbiamo visto che cosa succede quando si fanno i governi a 4 o a 5". A stretto giro dalle parole del capo politico del Movimento, nel Palazzo crescevano i rumors su trattative in corso mentre Salvini disertava l'incontro all'assemblea annuale di Rete imprese Italia, dove era atteso per un saluto. Poco dopo, l'incontro a Montecitorio tra i due.