politica

Governo: Mattarella ricorda interessi neutrali, poi dà tempi supplementari/Adnkronos

24 Ore Roma, 9 mag. (AdnKronos) - Far maturare, se possibile, un'intesa politica per formare una maggioranza di governo. Dal primo giorno di consultazioni, il 4 aprile scorso, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha concesso ai partiti tutte le possibilità di approfondire il confronto per raggiungere questo obiettivo. Ed oggi, di fronte alla richiesta di Movimento 5 stelle e Lega di poter contare su altre 24 ore per verificare ancora una volta se esistano i presupposti per un accordo, l'arbitro, come anche ieri si è definito il Capo dello Stato, ha fischiato l'inizio dei tempi supplementari. Ma in caso di nulla di fatto non ci saranno né lancio di monetina né calci di rigore, ma inizierà subito un'altra partita, con altri giocatori, quella del governo di servizio annunciato lunedì scorso.Un esecutivo neutrale, perchè "neutrali" sono gli "interessi fondamentali del Paese". Una puntualizzazione che Mattarella ha inserito in mattinata nel discorso pronunciato in occasione della celebrazione al Quirinale del Giorno della Memoria delle vittime del terrorismo, quasi a voler ribattere ad attacchi e polemiche con cui nei giorni scorsi è stata bollata l'ipotesi avanzata dal Colle.Una stagione buia, quella degli anni di piombo, ormai alle nostre spalle, dalla quale comunque si possono e si debbono trarre utilissimi insegnamenti per affrontare l'attuale situazione politica. "Abbiamo appreso -la sottolineatura del Capo dello Stato- che ci sono momenti in cui l'unità nazionale deve prevalere sulle legittime differenze. Si è compreso, di fronte a quell'emergenza, che vi sono momenti che richiamano a valori costituzionali. A impegni comuni; perché non divisivi delle posizioni politiche ma riferiti a interessi fondamentali del Paese, in questo senso neutrali".