politica

Governo: Magi, chi giura fedeltà a M5S invece che a nazione, può fare ministro? (2)

24 Ore (AdnKronos) - Questione di cui Magi aveva investito formalmente, con una lettera, Roberto Fico, chiedendogli di intervenire, in qualità di Presidente della Camera, "affinché i principi costituzionali vengano rispettati in primis nel Parlamento, cuore della nostra democrazia". Analoga iniziativa era stata intrapresa dal deputato Pd Stefano Ceccanti, intervenuto oggi alla tavola rotonda. A entrambi i deputati Fico aveva risposto dichiarandosi incompetente per mancanza di uno specifico potere di controllo sugli statuti dei gruppi. Per questo, anche alla luce degli interventi dei professori, Magi ha oggi fatto sapere che presenterà una proposta di modifica del Regolamento della Camera dei deputati che espliciti il potere di controllo del Presidente poteri sugli statuti dei gruppi, "per evitare che in futuro si ripetano casi come questo".Tra gli altri temi sottoposti al vaglio dei costituzionalisti nel corso dell'incontro, le possibili strade per sottoporre la questione di legittimità costituzionale degli statuti all'esame della Consulta; e infine la non revisionabilità dell'articolo 67 della Costituzione - su cui i costituzionalisti si sono trovati d'accordo -, di fronte alle proposte di modificarlo avanzate non solo dal Movimento 5 Stelle, ma anche da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia.