politica

Governo: Toninelli, Salvini pavido se non ci viene dietro su impeachment

24 Ore Roma, 29 mag. (AdnKronos) - "E’ stata strattonata la Costituzione. E' giusto che cerchiamo con tutte le nostre forze di mantenere in un circuito democratico quanto abbiamo subito coinvolgendo tutte le persone che ci hanno seguito, che ci conoscono, che sapevano che eravamo e siamo nel giusto". Danilo Toninelli, capogruppo M5S al Senato, interviene ai microfoni di ‘6 su radio 1’ sulla situazione politica che ha portato alla nomina di Carlo Cottarelli come premier incaricato per la formazione di un nuovo governo. "Il Presidente Mattarella non poteva porre alcun tipo di veto su uno della lista dei ministri – prosegue Toninelli - lo poteva fare solo nel caso in cui non ci fosse stata una maggioranza che avrebbe appoggiato questo governo e questa lista di ministri, ma noi avevamo la maggioranza e lui poteva consigliare o sconsigliare. Aver tolto un punto cardine come quello che sarebbe dovuto essere ministro dell’Economia, significa non aver permesso a questo governo di avere una maggioranza. Si manderà in Aula un certo Cottarelli che non avrà un briciolo di maggioranza, è una responsabilità molto grande". Sull'impeachment, "se per caso Salvini non ci dovesse venire dietro significa che ha paura e che è un pavido", attacca Toninelli.