economia

Governo: Confindustria Lombardia, abbassare toni e recuperare senso Stato

24 Ore Milano, 29 mag. (AdnKronos) - "L’Italia sta attraversando una delle sue crisi politiche più gravi. Confindustria Lombardia esprime preoccupazione per gli sviluppi politici degli ultimi giorni e per l’accentuarsi di uno scontro istituzionale senza precedenti. L’invito, forte e profondamente sentito che l’industria lombarda rivolge alla politica è ad abbassare i toni, per recuperare il senso dello Stato". Così il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, che in una nota avverte: "Serve un'economia forte e una politica forte, serve avere chiaro che abbiamo bisogno di un governo che rispetti e si faccia rispettare, anche per ridiscutere quello che in Europa non funziona: l’Europa va cambiata, ma dal di dentro. Solo attraverso una vera Unione Europea possiamo garantire lavoro e benessere alle nostre popolazioni". Analizzando la situazione politica, Bonometti osserva: "Non appare credibile che per un nome salti tutto il lavoro faticosamente compiuto, tra mille mediazioni dopo aver ripetutamente affermato che era importante il contratto, non i nomi". Questo "è incomprensibile a meno che il fine non fosse far saltare tutto per arrivare a nuove elezioni, per un calcolo elettorale, con totale disprezzo degli interessi dell’Italia e degli italiani, che hanno innanzitutto bisogno di stabilità". Tuttavia, sottolinea, "il commento degli industriali lombardi non vuole e non può essere politico. Al contrario, è il giudizio di una organizzazione che riconosce il ruolo primario della politica come fattore di coesione sociale e condizione imprescindibile dello sviluppo economico".