cronaca

Veneto: da Regione 7 mln di euro per affidi e inserimenti in comunità di minori

24 Ore Venezia, 29 mag. (AdnKronos) - Con due provvedimenti distinti la Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore al Sociale Manuela Lanzarin , interviene per sostenere minori in situazioni di disagio: da un lato sostiene gli affidi stanziando contributi mensili fino a 501 euro al mese per le famiglie che nel corso del 2017 hanno accolto temporaneamente un bambino o un ragazzo in difficoltà e affiancato la sua famiglia d’origine; e dall’altro, raddoppia il sostegno ai Comuni piccoli e medi (fino a 20 mila abitanti) che devono farsi carico dell’onere della retta quando un minorenne, a seguito di provvedimenti dell’autorità giudiziaria, viene inserito in una comunità residenziale. In totale le due misure valgono complessivamente quasi 7 milioni di euro: 4.855.592 per i contributi alle famiglie affidatarie e 1 milione di euro per i contributi 2017 ai comuni che si aggiunge ad analoga somma già stanziata in precedenza.“L’affido resta la via privilegiata per affiancare un minore e la sua famiglia in situazioni di difficoltà – commenta l’assessore – Da qui la scelta di privilegiare questo strumento anche nella ripartizione delle risorse. Nel corso del 2017 sono stati 1265 i minori allontanati dalle loro famiglie d’origine su istanza dei servizi sociali o con provvedimenti della magistratura minorile. E’ giusto sostenere con un contributo mensile le famiglie che si fanno carico di accogliere questi minori e di seguirli nel percorso educativo, in collaborazione con i servizi sociali”.