cronaca

Verona: fallimento società di capitali, due indagati per bancarotta fraudolenta

24 Ore Verona, 29 mag. (AdnKronos) - La Guardia di Finanza di Verona ha dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo disposto dalla locale Autorità Giudiziaria nell’ambito di un’articolata indagine in materia fallimentare a carico di un imprenditore, operante nel settore del noleggio e della compravendita di autovetture di lusso, e di una libera professionista, entrambi veronesi. Gli indagati, in qualità rispettivamente di amministratore di diritto e amministratore di fatto della società di capitali, dichiarata fallita il 30 aprile 2018, hanno cagionato, o comunque concorso a cagionare, il dissesto dell’impresa compiendo atti di disposizione dei beni sociali, in particolare della quasi totalità del parco auto, in parte a favore di un’altra Srl operante nel medesimo settore della prima e il cui amministratore unico era sempre lo stesso imprenditore, in parte mediante la stipula di un contratto di affitto di ramo d’azienda con una società cooperativa, legalmente rappresentata da un soggetto risultato essere, a seguito delle indagini condotte dai finanzieri veronesi, un mero prestanome degli indagati.