politica

Governo: da De Gasperi a Fanfani, cinque esecutivi bocciati all'esordio

24 Ore Roma, 29 mag. (AdnKronos) - Da Alcide De Gasperi ad Amintore Fanfani, sono finora cinque i governi che dal 1948 ad oggi non hanno ottenuto la fiducia al loro esordio in Parlamento dopo la costituzione e il giuramento. In un'occasione è accaduto ad inizio legislatura, senza che questo portasse però allo scioglimento delle Camere, mentre altre volte si è arrivati alla fine anticipata della legislatura, quando aveva compiuto gran parte del suo corso. All'inizio della seconda, il 28 luglio del 1953, con 282 no e 263 sì la Camera boccia l'ottavo governo De Gasperi e immediatamente lo statista trentino si dimette. Non si andrà alle elezioni, ma sarà un avvio di legislatura tormentato. Dopo l'esecutivo di Giuseppe Pella, considerato il primo cosiddetto del presidente, in carica dal 17 agosto 1953 al 12 gennaio del 1954, è il primo gabinetto di Amintore Fanfani che il 30 gennaio non ottiene la fiducia presentandosi alla Camera: 303 no contro 260 sì. La legislatura comunque proseguirà fino alla scadenza naturale con i governi di Mario Scelba, Antonio Segni e Adone Zoli.