cronaca

Terrorismo: egiziano espulso, arruolava adepti in carcere (2)

24 Ore (AdnKronos) - "Pur dovendo scontare una pena per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina - dicono gli investigatori -, la figura di Mohamed Rao non è quella di un semplice scafista ma di una persona animata da forti sentimenti antioccidentali, con una personalità tale da condizionare gli altri detenuti, richiamandoli al rigoroso rispetto dei precetti del Corano". Il suo fervore religioso è tale da condizionarlo al punto di affermare che l’unico caso in cui sceglierebbe la morte è se fosse posto nella condizione di optare tra il morire e il diventare miscredente. Gli stessi principi che lo ispirano nel rapporto con la giovane moglie, alla quale chiede di non uscire se non indossando il burqa, perché altrimenti la lascerebbe. Si tratta del terzo espulso da Trapani nel corso del 2018.