economia

Turismo: Confturismo Veneto, da Centinaio finalmente presa di posizione coraggiosa

24 Ore Venezia, 13 giu. (AdnKronos) - “Finalmente qualcuno che ha il coraggio di prendere una posizione netta su questo tema”. Chi parla è il presidente regionale di Confturismo e di Federalberghi Veneto, Marco Michielli. Il tema è la tassa di soggiorno. Il coraggio è del ministro alle Politiche agricole Gian Marco Centinaio (che la prossima settimana dovrebbe accorpare anche il Turismo), che definisce l’imposta un obbrobrio.“Dopo anni di inutili attese sul regolamento di attuazione della tassa di soggiorno, il cui progetto giace inerte nei cassetti del ministero da 4-5 anni, auspichiamo che il nuovo ministro metta mano a una situazione inaccettabile - dichiara Michielli - Fatte salve pochissime eccezioni, l’uso che le amministrazioni locali hanno fatto di quest’imposta è stato a dir poco improprio, finalizzato nella maggior parte dei casi a ripianare il debito dei Comuni, che hanno tradito lo spirito originario della legge con la quale l’imposta stessa, comunque sgradevole, era stata istituita”.