cronaca

Migranti: sindaco Pozzallo a Salvini, serve gesto umanità, faccia attraccare cargo

24 Ore Palermo, 25 giu. (AdnKronos) - "Non voglio entrare nel merito delle ragioni della scelta del ministro, che debbono essere rispettate perché provengono dalla massima autorità per quanto riguarda la sicurezza e l'ordine pubblico. Chiedo soltanto che, per motivi umanitari, si consenta l'attracco nella struttura portuale della nave danese per soccorrere i migranti che ha a bordo". E' un vero e proprio appello quello lanciato dal sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, al capo del Viminale, Matteo Salvini, perché consenta al cargo Alexander Maersk, fermo da giorni davanti al porto della cittadina del Ragusano, di poter approdare per prestare la dovuta assistenza ai 110 migranti che ospita a bordo. "Si tratta di un'imbarcazione - aggiunge il primo cittadino - che non ha le caratteristiche adatte a ospitare un così alto numero di persone, che sono rimaste all'addiaccio sotto la pioggia torrenziale di queste ore e gli stessi soccorsi avvengono con molta difficoltà. L'Amministrazione comunale, in piena sintonia con la Prefettura di Ragusa e la Capitaneria di porto, sta facendo tutto ciò che è possibile nelle umane cose, fornendo quanto necessario ma il rischio di raggiungere il limite da non sorpassare è ormai alto". Per Ammatuna è "l'intera città di Pozzallo che chiede un gesto di umanità nei confronti di chi sta soffrendo", una città, puntualizza, che è "sempre stata e rimane dalla parte della legalità, ma che al contempo davanti ai patimenti di tante donne e bambini non riesce a rimanere inerte e insensibile".