cronaca

Migranti: Zaia, prima vengono i nostri cittadini e poi gli altri, sostenere azione di governo

24 Ore Venezia, 25 giu. (AdnKronos) - "Prima i nostri cittadini e poi gli altri". Questa la parola d'ordine lanciata oggi dal presidente del Veneto, Luca Zaia sul tema dei migranti. Ricordando che "Il modello del Veneto è il miglior modello di integrazione a livello nazionale", il governatore leghista sottolinea che però "Non si può dimenticare che negli ultimi 4 anni sono arrivati nel nostro paese 654 mila migranti: di questi solo il 7 p.c. è stato riconosciuto come profugo. Quindi, bisogna sostenere - avverte Zaia- questa nuova azione del governo e cioè che 'chi entra in Italia entra in Europa' e questa nuova volontà di avviare i rimpatri di chi non ha titolo per rimanervi".Il presidente del Veneto spiega infatti che: "In Italia vi sono 2,5 milioni di italiani che si sfamano alle mese dei poveri, e 6 milioni di cittadini che fanno fatica ad arrivare a fine mese. Quindi - avverte - prima vengono i nostri cittadini e poi chi viene dalle altre parti del mondo".