cronaca

Milano: Questore sospende licenza a cinque locali

24 Ore Milano 25 giu. (AdnKronos) - Il Questore di Milano, Marcello Cardona, nei giorni scorsi, ha disposto 5 decreti di sospensione della licenza del bar Erica di Corsico per 30 giorni; del Bar Copacabana di Caponago (Mb) per 15 giorni; The Outsider di Corsico per 10 giorni; Bar Pizzeria da Franco di Cambiago per 10 giorni e Why Not in viale Sarca a Milano per 15 giorni. Vicino al bar Erica di Corsico, lo scorso 16 giugno, è stato commesso l'omicidio di un cittadino senegalese. La vittima e l'omicida avevano avuto un diverbio per futili motivi all'interno dell'esercizio, circostanza questa che era avvenuta già nelle settimane precedenti. Il locale, nonostante sia stato aperto nel settembre del 2017, è già stato destinatario di un provvedimento di sospensione della durata di quindici giorni. A Caponago, secondo la denuncia di una vittima ci sarebbe stato un diverbio finito a pugni. Per il Questore "grave e irresponsabile" il comportamento del titolare del Bar Copacabana che si è disinteressato della giovane vittima. A Corsico, dagli esiti dei controlli effettuati nel locale The Outsider, alcuni Carabinieri sono stati insultati più volte dal titolare e minacciati di morte. A Cambiago due uomini in evidente stato di ubriachezza hanno sferrato pugni e calci a una slot machine. Altri avventori sono stati identificati gravati da diversi precedenti penali e di polizia, anche per reati in materia di stupefacenti, contro il patrimonio, l'ordine pubblico, la persona e la libertà individuale, nonché per porto abusivo d'armi. Infine a Milano l'equipaggio delle volanti del Commissariato di P.S. Greco Turro' della Questura di Milano, è intervenuto al Why Not a seguito della segnalazione di una persona aggredita e accoltellata.