politica

Amministrative: Ciambetti (Veneto), l'onda di marzo non si ferma

24 Ore Venezia, 25 giu. (AdnKronos) - “Ha vinto la domanda di cambiamento, di buon governo, di sicurezza reale. L’esito del voto nei ballottaggi conferma il bisogno di una svolta rispetto al passato”.- Non ha dubbi il presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti (Lega), nel commentare l’esito del voto ai ballottaggi di domenica scorsa: “L’onda che ha portato al cambiamento del marzo scorso non s’è arrestata ed evidentemente molti elettori sono stati convinti anche dalle scelte e dall’operatività del nuovo governo che ha rotto molti schemi del passato ponendo al centro della propria azione temi cari a larghi strati dell’opinione pubblica – spiega Ciambetti - A tutti i sindaci, ai quali confermo la massima disponibilità del Consiglio regionale nella leale collaborazione, un grande in bocca al lupo per le sfide che devono affrontare nel dare le risposte che i cittadini si attendono da loro". "I miei complimenti sia a quanti sono stati riconfermati sia a chi assume per la prima volta la carica di primo cittadino: c’è una forte domanda sociale in crescita e grande è l’aspettativa dei cittadini su questioni chiave ad iniziare dalla sicurezza. Purtroppo le risorse economico-finanziarie di molte amministrazioni comunali sono oltremodo limitate e ciò imporrà un grande sforzo organizzativo e di fantasia nell’individuare soluzioni in grado di aggredire i mali che colpiscono le nostre città e i nostri centri. Personalmente sono convinto che ciascuno cercherà di fare al meglio la propria parte nella coscienza che la fiducia data dagli elettori va riconquistata giorno dopo giorno con coerenze ed onestà”, conclude.