politica

Tav: Grillo, simbolo inutilità, nuovi borghesi confondono progresso-sviluppo

24 Ore Roma, 7 dic. (AdnKronos) - "E’ curioso come, a difendere un buco mai fatto in val di Susa, troviamo persone che riferiscono di appartenere a tutto lo spettro delle realtà produttive. Dal piccolo artigiano al medio-industriale i nuovi borghesi trovano un vessillo assolutamente futuristico sotto il quale riunirsi. Non è una bandiera, neppure una coccarda oppure un trattato di qualche parruccone: è una realtà fisica enorme, costosa e inquinante. L’unica cosa che mantiene in comune con un simbolo è la sua inutilità". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog."Accidenti, con una bandiera -aggiunge- puoi bendartici una ferita di battaglia, con la Tav, l’accelleratore di mozzarelle, non ci fai nulla. Perché, perché, queste persone per bene e pulite si sono lanciate verso l’uso di simboli appartenenti mastodonticamente al mondo reale e costosi come poche cose possono esserlo a sto mondo? Perché confondono il progresso con lo sviluppo, e credo che non se ne accorgano neppure".