economia

Tav: Comitato SI' Veneto, deluso per atteggiamento dilatorio governo

24 Ore Verona, 10 gen. (AdnKronos) - “La TAV Brescia-Verona è necessaria e, in generale, le grandi opere sono irrinunciabili per la crescita del Paese”. Il ministro Lorenzo Fontana si è espresso così questa mattina sulla stampa. Ieri il prof. Marco Ponti ha consegnato al ministro alle infrastrutture Danilo Toninelli il documento tecnico di analisi costi-benefici sulla Tav, senza commenti ufficiali. Per il vicepremier Matteo Salvini, un “no” porterà direttamente al referendum sull’alta velocità". Lo ricorda il Comitato Infrastrutture Veneto - Veneto SÌ TAV, che "in rappresentanza delle 22 associazioni che attualmente lo costituiscono e a nome di tutti gli imprenditori, privati cittadini, enti, associazioni, ordini professionali, sindacati che vogliono il benessere del Paese, ribadisce la sua delusione per l’atteggiamento dilatorio del governo e del ministro alle Infrastrutture". "L’Italia e il Veneto non possono più aspettare", avverte il Comitato Infrastrutture Veneto – Veneto SÌ TAV che conferma la propria adesione e partecipazione alla Manifestazione organizzata per sabato 12 gennaio in Piazza Castello a Torino "per chiedere con sollecitudine di sbloccare al più presto lo stallo in cui versano il Paese e soprattutto il Veneto, per dare alle imprese gli strumenti per essere competitivi e rilanciare l’economia e lo sviluppo".