economia

Commercio: Confesercenti, nessuna sorpresa positiva per negozi (2)

24 Ore (AdnKronos) - Purtroppo il 2018, aggiunge Confesercenti, "si chiuderà ancora col segno meno per le piccole imprese del commercio al dettaglio e questo avrà ulteriori contraccolpi sulle chiusure dei negozi e sui livelli occupazionali delle imprese". "Un anno da dimenticare per i piccoli imprenditori - sottolinea la presidente di Confesercenti Patrizia De Luise- Anche le vendite di Natale, seppure positive, sono state sotto le attese, mentre i saldi invernali di fine stagione sono l’ultima boccata di ossigeno per le imprese, che cercano l’inversione di tendenza dopo l’ennesimo anno deludente. La priorità per questo nuovo anno è quella di diradare i segnali di incertezza economica che pesano sul futuro delle famiglie e sulla stabilità delle imprese, una condizione fondamentale per sostenere la domanda interna". Dalla manovra, rileva De Luise, "arrivano alcune spinte importanti a sostegno delle piccole imprese ma serve uno sforzo maggiore, poderoso a favore della crescita, aumentando la spesa produttiva orientata agli investimenti e diminuendo quella improduttiva. Fondamentale, infine, è alleggerire la zavorra fiscale: abbassare le tasse rimane la via maestra per il rilancio economico".