cronaca

Milano: domani 50 sigle in piazza contro politiche Governo

24 Ore Milano, 10 gen. (AdnKronos) - Crescono le adesioni alla mobilitazione "Da Milano, uniti, per un'Italia e un'Europa aperte, democratiche e solidali" che si svolgerà domani alle ore 18 in piazza della Scala contro le politiche del Governo, in particolare le tasse che colpiscono duramente il mondo del no profit e "la deriva autoritaria e intollerante che fa leva sulle paure dei cittadini". L'evento che coinvolge Acli milanesi, Pd e molti partiti partiti di centro sinistra è stato lanciato su Facebook nella mattinata di lunedì e ha già raggiunto, in quattro giorni, oltre 50mila persone, raccogliendo le adesioni di cinquanta sigle, tra partiti e associazioni come, per citarne alcune, Libera, Acli, Anpi, Arci, Italia in Comune, il coordinamento Arcobaleno delle realtà Lgbt milanesi, oltre che centinaia di adesioni di singoli cittadini. "Siamo molto soddisfatti - commenta il comitato promotore - del consenso trasversale che questa mobilitazione sta raggiungendo. Un segnale positivo e di speranza, che testimonia la voglia di resistere e di non arrendersi all'arroganza di questo governo, che calpesta diritti e valori. Siamo orgogliosi di poter lanciare da Milano un messaggio unitario, che aggrega tante voci e anime, per dire che saremo sempre pronti ad opporci e far sentire la nostra voce contro misure e una politica dannose e pericolose per i milanesi, per l'Italia e per l'Europa unita".