politica

Governo: è stallo, slittano reddito e quota 100, scoppia caso trivelle/Adnkronos (2)

24 Ore (AdnKronos) - Il clima è teso, ma nel tardo pomeriggio sembra quasi da guerriglia quando esplodono, pressoché parallelamente, i casi Tav e trivelle. Sul tema che ha dato filo da torcere ai 5 Stelle negli ultimi giorni, interviene la sottosegretaria all'Ambiente in quota Lega. "Non posso approvare una impostazione tutta volta a dire No come quella che sta alla base dell'emendamento dei 5 stelle sul tema delle trivelle - va giù dritta Vannia Gava - È sbagliato bloccare le autorizzazioni per le trivelle: non possiamo consentire che la paura blocchi lo sviluppo". Boom. Cala il gelo. Mentre Lega e 5 Stelle si accapigliano anche sulla Tav.Mentre all'orizzonte si profila il no all'opera dell'analisi costi benefici, Salvini apre definitivamente la strada al referendum: "O è un no ben motivato o chiediamo un parere agli italiani", dice ospite degli studi di Porta a Porta, mentre poco prima il capogruppo del Carroccio a Montecitorio, Riccardo Molinari, aveva annunciato il sostegno della Lega alla manifestazione si Tav in piazza Castello a Torino.Dalle file dei 5 Stelle arriva l'attacco, durissimo, del senatore torinese Alberto Airola. "La Lega alla manifestazione pro-Tav? Una vergogna", sbotta con l'Adnkronos, dichiarandosi "allibito dalla violazione del contratto di governo" che a suo avviso starebbe commettendo il Carroccio di Matteo Salvini. "Così il governo non va da nessuna parte... quello è un punto nodale, lo sanno, farlo è una sfida. Sarà una boutade? Non lo so, di sicuro è uno schiaffo in faccia al Movimento 5 Stelle".