economia

Tap: completato con successo project financing per 3,9 mld (2)

24 Ore (AdnKronos) - Tap, rileva Nandita Parshad, Managing Director per le Infrastrutture sostenibili della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Bers), "fornirà la base per un mercato integrato del gas nell’Europa sudorientale e migliora il ruolo strategico di hub energetico della regione. Siamo convinti che il gas sia un importante fonte energetica di transizione che può aiutare a sostituire il carbone e facilitare lo sviluppo delle fonti rinnovabili".Il finanziamento è stato erogato da un gruppo di 17 banche commerciali, insieme alla Bei e alla Bers. Parte del finanziamento è coperta dalle agenzie di credito all’esportazione (ECA – Export Credit Agencies) quali Bpifrance, Euler Hermes e Sace. Tap ha raccolto 3.765 mln di euro in prestiti senior concessi da terzi per una durata complessiva di 16,5 anni, in una combinazione di prestiti commerciali e finanziamenti connessi a istituti finanziari di sviluppo e agenzie di credito all’esportazione: Bei - linea diretta di credito con garanzia dell’UE tramite il Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI), 700 mln di euro; Bers - finanziamento A: 500 mln di euro; Bers - finanziamento B: 500 mln di euro erogati dalle banche commerciali; Linee Eca, con la copertura del finanziamento da parte di Bpifrance - 450 mln di euro; Euler Hermes - 280 mln; Sace A - 700 mln. Prestiti commerciali a termine: 635 mln direttamente da banche commerciali senza il coinvolgimento di Eca o altre istituzioni finanziarie.I costi del progetto erano stati interamente coperti in precedenza dagli azionisti di TAP: BP (20%), SOCAR (20%), Snam (20%), Fluxys (19%), Enagás (16%) e Axpo (5%). Tap si è avvalsa del supporto di Société Générale per gli aspetti finanziari dell’operazione e di Allen & Overy per la parte legale; le istituzioni finanziarie sono state assistite da Clifford Chance.