economia

Italia-Russia: accordo Sace Simest - Confindustria Russia per sostegno imprese (2)

24 Ore (AdnKronos) - L’accordo firmato oggi con Sace Simest, commenta il presidente di Confindustria Russia Ernesto Ferlenghi, "permette di rafforzare il sistema delle nostre imprese interessate alle opportunità offerte dal mercato russo. La rete di collaborazione esistente tra Confindustria Russia, le associazioni di categoria russe e le regioni permetterà di portare il sostegno di Sace Simest alle imprese italiane presenti in tutta la Federazione Russa, facilitando un sempre maggior numero di iniziative e di domanda di competenze e tecnologie".Con un portafoglio di transazioni di export assicurate e investimenti garantiti superiore ai 3 miliardi di euro, la Russia è uno dei mercati più rilevanti per Sace Simest. Anche grazie alla presenza di un Ufficio a Mosca dal 2006, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del gruppo Cdp ha sostenuto la crescita del Made in Italy in Russia al fianco dei principali stakeholder economico-finanziari russi, sia realtà assicurativo-finanziarie come VEB-Vnesheconombank, Exiar, Sberbank, VTB Bank, sia grandi corporate come Gazprom, Yamal LNG ed EuroChem. Nonostante la crescente complessità che caratterizza questo mercato, la Russia si conferma una delle destinazioni più importanti per l’Italia con 748 imprese connazionali attive nel Paese e oltre 7 miliardi di euro di esportazioni nel 20182, pronte a crescere a un tasso medio annuo del 4,4% nel triennio 2019- 2021, secondo le previsioni di Sace.