economia

Tav: analisi, senza tratta Avigliana-Orbassano saldo negativo tra 6-7 mld

24 Ore Roma, 12 feb. (AdnKronos) - In caso di mancata realizzazione della tratta Avigliana – Orbassano i mancati benefici per i passeggeri regionali risulterebbero pari a 305 milioni. Il Vane con costi “a finire” ammonterebbe a -6.138 milioni e quello calcolato con riferimento al costo intero a -7.093 milioni. E' quanto emerge dall'analisi costi-benefici nel passaggio in cui si focalizza sull'eventuale progetto più 'leggero', la 'mini Tav', della linea ferroviaria Torino-Lione. La componente positiva più rilevante è quella relativa alla riduzione delle esternalità ambientali e di sicurezza che risulta pari a circa 1,8 miliardi cui si somma un miliardo di diminuzione dei costi di congestione. I benefici economici per le merci si attestano intorno agli 1,4 miliardi e quelli per i passeggeri a 1,2 miliardi mentre i maggiori profitti per gli operatori ferroviari – nell’ipotesi di un assetto non concorrenziale del trasporto passeggeri – sono inferiori ai cinquanta milioni.