lavoro

Sport: parte Randstad NETwork, corso per le competenze digitali

Con Disko e Facebook
24 Ore Milano, 14 feb. (Labitalia) - Su 2,3 miliardi di utenti Facebook nel mondo, 700 milioni di persone seguono pagine di sport. Tra gli iscritti a Instagram, arrivati a quota 1 miliardo, una persona su tre è a caccia di contenuti esclusivi su squadre e sportivi. In piena rivoluzione digitale, un atleta che punti a una carriera di successo deve imparare a vincere non solo sul terreno di gioco, ma anche nell’arena dei social media, acquisendo le competenze digitali necessarie a comunicare attraverso i canali online. È l’obiettivo di NETwork, il percorso formativo promosso da Randstad, società leader al mondo nei servizi per le risorse umane, in collaborazione con Disko e con il contributo di Facebook Italia.Il progetto Randstad NETwork, presentato oggi a Milano con la partecipazione della campionessa di tuffi Francesca Dallapè e del pallavolista Matteo Piano, accompagna i campioni dello sport nell’acquisizione di competenze digitali per promuovere la loro immagine. Il progetto prevede sei giornate di formazione in aula fra maggio e giugno con docenti, aziende e professionisti del marketing digitale sul panorama dei media digitali, le strategie di personal branding e storytelling, il social media management e i modelli di business per valorizzare la propria identità online sui media digitali attraverso sponsorizzazioni ed eCommerce. I candidati apprenderanno come monitorare la propria presenza social, come diventare un influencer e accrescere il proprio valore di mercato nel mondo sportivo e delle sponsorizzazioni, gestire i propri account social in modo professionale, proteggere la propria identità digitale e porre le basi per un’eventuale carriera post-sportiva. I contenuti delle giornate di formazione saranno curati da una faculty di professionisti del marketing e social media, tra cui esperti del team italiano di Facebook, che porteranno in aula l'esperienza maturata in importanti contesti aziendali e/o sportivi.“Oggi la partita di uno sportivo si gioca anche fuori dal campo, sulle reti social, dove può comunicare direttamente con la propria community di fan, promuovere i suoi successi, gestire eventuali momenti di crisi", commenta Fabio Costantini, Chief Operation Officer di Randstad HR Solutions."Da sempre Randstad -ricorda- è vicina ai valori dello sport e con NETwork abbiamo voluto mettere la nostra competenza ed esperienza nell’orientamento e nella formazione professionale a disposizione degli sportivi ancora in attività, che impareranno a raccontare e a valorizzare la propria immagine online, agli sponsor degli atleti, ai club e alle federazioni, che avranno a disposizione testimonial più visibili, preparati e allineati ai loro obiettivi di business”.“Il fan contemporaneo -dichiara Massimo Cortinovis, Ceo di Disko e coordinatore del corso- si rivolge principalmente ai media digitali e in particolare ai social network per cercare un contatto con i suoi idoli, alla ricerca di informazioni, intrattenimento, ispirazioni, insegnamenti. E' diventato, quindi, imprescindibile e parte della professionalità di un atleta saper usare questi canali di relazione in maniera seria e professionale, per poter valorizzare al meglio la propria identità e le qualità che tutti i giorni dimostra di avere sui terreni di gioco e di gara".