lavoro

Cinema: Calibro 70-Festival del poliziesco, prima edizione premio Umberto Lenzi

24 Ore Roma, 14 feb. (Labitalia) - Dal 20 al 26 febbraio il Centro sperimentale di Cinematografia-Cineteca nazionale organizza a Roma presso il cinema Trevi, con il patrocinio e la collaborazione della Polizia di Stato, la prima edizione di Calibro 70- Festival del cinema poliziesco, incentrato sulle pellicole prodotte negli anni settanta. In quell'occasione verrà attribuito, per la prima volta il premio al Umberto Lenzi, regista e sceneggiatore di film polizieschi. "La sezione registi - dice in un'intervista all'Adnkronos/Labitalia la figlia Alessandra - è dedicata a mio padre, presente con cinque dei suoi film cult: da Roma a mano armata a La banda del gobbo. All’interno è inserita la prima edizione del Premio Umberto Lenzi 2019, con una duplice veste: un premio letterario allo scrittore Giancarlo De Cataldo, legato a papà da un rapporto umano e professionale di reciproca stima, il quale ha sempre rimarcato quanto il suo 'Romanzo criminale' traesse ispirazione dai film noir polizieschi di Lenzi e un premio a un regista esordiente, i fratelli D’Innocenzo, per il loro film La terra dell’abbastanza, un film straordinario ambientato nella periferia romana"."Il film di genere degli anni '60-70 - fa notare - è stato sinonimo di un'industria cinematografica fiorente, che dava lavoro a tanta gente tra tecnici, maestranze, comparse, attori, ma soprattutto ha avuto due meriti: portare la gente al cinema e con gli incassi dei film popolari consentire ai produttori di finanziare i film 'd’autore' e renderci famosi, vedi spaghetti western, polizieschi, horror. Il Premio Umberto Lenzi si pone la finalità di richiamare l’attenzione su un autore emergente e riconoscerne il pregio, ma vuol essere anche da parte mia un grande incitamento a perseverare con passione in un mondo, quello del cinema, affascinante ma difficile al tempo stesso".