economia

Ibm: a Milano nasce Ibm Studios, la 'bottega' dell'innovazione

24 Ore Milano, 18 feb. (AdnKronos) - La trasformazione digitale in Italia trova casa a Milano con Ibm Studios, quattromila metri quadrati distribuiti su tre piani in piazza Gae Aulenti, che aprirà le porte in primavera contribuendo ad accelerare un processo tecnologico innovativo che potrebbe far 'recuperare' 3,5 punti di Pil, pari a circa 70 miliardi di euro, secondo alcuni recenti studi. Con un impegno finanziario di oltre 40 milioni di euro in nove anni, "sarà la nostra bottega dell'innovazione, visibili e aperta a tutti: innovatori, privati, partner, giovani, chiunque desideri avere un ruolo da protagonista nel cambiamento di cui il Paese ha bisogno", spiega Enrico Cereda, presidente e amministratore delegato di Ibm Italia. Una casa di vetro, realizzato dall’architetto Michele De Lucchi, - un ponte ideale tra una delle zone più innovative della città e l'area verde e sostenibile della Biblioteca degli alberi - che diventerà un laboratorio dove intelligenza artificiale, blockchain, cloud, quantum computing si integreranno con capitale umano e competenze professionali per realizzare la mission del gruppo: accompagnare le aziende nell'opportunità di investire nella trasformazione digitale. "Per facilitare l'obiettivo era necessario disporre di un luogo iconico tra la gente, al piano strada come le botteghe degli artigiani, per far comprendere quanto sia importante il ruolo dell'innovazione e per accelerare lo sviluppo delle competenze. L'occasione ci è stata fornita da Coima Res, proprietaria dell'immobile", aggiunge Cereda. "Un luogo aperto, il cuore pulsante dell'innovazione di Milano e dell'intero Paese, in cui ospiteremo partner, start up e non solo, aprendoci agli altri e dove ciò che accadrà all'interno si vedrà fuori", sottolinea Luca Altieri, direttore marketing di Ibm Italia.