economia

Bce: de Guindos, 'Italia vari riforme strutturali per produttività e competitività'

24 Ore Parigi, 19 feb. (AdnKronos) - "Oggi la principale sfida dell'Italia è la debolezza della sua crescita, e questo da tanti anni. Roma deve condurre d'urgenza delle riforme strutturali in modo da aumentare il suo potenziale di crescita, di raddrizzare la produttività, migliorando la competitività e mirando a correggere le debolezze interne". Così in un'intervista a 'Le Monde' è il vicepresidente della Bce, Luis de Guindos.Rispondendo ad una domanda sull'Italia in cui si chiedeva se le tensioni intorno alla manovra del governo potesse essere suscettibile di scatenare una nuova crisi della zona euro, de Guindos spiega come "dopo l'accordo con il Governo italiano e la Commissione Ue sul budget del paese, a dicembre, il tassi di prestito italiani sono scesi: questo conferma che quando uno Stato segue le regole comuni, i suoi sforzi sono apprezzati dai mercati".