economia

Brexit: de Guindos (Bce), 'da no deal rischio macroeconomico notevole'

24 Ore Parigi, 19 feb. (AdnKronos) - Una Brexit no deal "rappresenterebbe un rischio macroeconomico notevole nel momento in cui l'economia europea è già fragilizzata". Ad affermarlo in un'intervista a 'Le Monde' è il vicepresidente della Bce, Luis de Guindos ricordando che "la contrazione del pil britannico potrebbe raggiungere 8% secondo la Banca d'Inghilterra. Questo meccanicamente peserebbe sull'economia della zona euro". "Spero che eviteremo un tale scenario", aggiunge il vicepresidente dell'Eurotower.L'uscita del Regno Unito dall'Ue, rileva ancora, "è una cattiva notizia per tutto il mondo, in particolare per l'economia britannica. Partecipiamo ad un gruppo di lavoro con la Banca d'Inghilterra in modo da analizzare i differenti mercati suscettibili di essere colpiti, come quello dei derivati o i contratti di assicurazione". In caso di una Brexit senza accordo "l'impatto sulla stabilità finanziaria sarebbe limitato dal momento che stimiamo che il settore privato è sufficientemente preparato", sottolinea de Guindos.