economia

Ue: da Francia e Germania manifesto comune per sostenere politica industriale

24 Ore Roma, 19 feb. (AdnKronos) - Investire massicciamente nell'innovazione; adattare il quadro regolatorio modificando in particolare le regole Antitrust europee attuali e difendere le tecnologie, le imprese e i mercati europei dai paesi terzi facendo valere i principi di reciprocità. Sono questi alcuni dei punti del manifesto franco-tedesco per favorire una politica industriale europea e la costituzione di 'campione europei' che è stato presentato oggi dal ministero dell'Economia francese, Bruno Le Maire e dal suo omologo tedesco Peter Altmaeir a Berlino. Un manifesto che arriva qualche giorno dopo lo stop alla maxi fusione Alstom - Siemens decisa dall'Antitrust Ue.Per Parigi e Berlino in un momento in cui "i cambiamenti sono sempre più rapidi su scala mondiale, l'Europa deve unire le sue forze ed essere sempre più unita". Il potere economico dell'Europa nei prossimi decenni, sostengono i due ministeri dell'Economia francese e tedesco, "dipenderà fortemente della nostra capacità a rimanere una potenza industriale e manifatturiera mondiale". E per restare una potenziale industriale nel 2030, aggiungono, "abbiamo bisogno di una vera politica industriale europea" e per realizzare questo progetto "serve mettere in comune i nostri finanziamenti, i nostri know how e le nostre esperienze".Proprio per questo Francia e Germania chiedono "una strategia industriale europea più ambiziosa con obiettivi chiari all'orizzonte 2030" che dovrebbe essere anche "una priorità della prossima Commissione Ue".