economia

Terna: inaugura nuova linea elettrica in Brasile per sviluppo rinnovabili

24 Ore Roma, 19 feb. (AdnKronos) - Una nuova linea elettrica in alta tensione lunga 158 km nello Stato di Rio Grande do Sul che consentirà di integrare pienamente nella rete brasiliana grandi quantitativi di energia prodotta da fonti rinnovabili, in particolare eolica. A inaugurarla oggi, nel corso di un evento cerimoniale ospitato dall’Ambasciata italiana a Brasilia, sono stati l’ad e Direttore Generale di Terna, Luigi Ferraris, e l’Ambasciatore italiano in Brasile, Antonio Bernardini. L’incontro si è svolto alla presenza del Consigliere Capo dell’Ufficio Economico e Commerciale dell’Ambasciata italiana in Brasile, Carlo Jacobucci, e delle istituzioni più rappresentative del settore energetico del Paese sudamericano, tra cui il Sottosegretario al Ministero delle Miniere e dell’Energia con delega per l’Energia elettrica, il direttore Generale dell’Autorità di Regolamentazione dell’Energia Elettrica e il Direttore dell’Operatore Nazionale del Sistema Elettrico.Terna, nell’ambito delle proprie attività Internazionali, tramite la sua controllata Santa Maria Transmissora de Energia, nelle scorse settimane ha concluso i lavori di realizzazione e, dopo le propedeutiche prove di funzionalità, ha messo in esercizio il nuovo elettrodotto a 230 kV 'Santa Maria 3 - Santo Angelo 2' nel sudest del Brasile. L’opera, che ha visto il coinvolgimento di 10 imprese e una punta massima di 500 tecnici al lavoro nei 12 mesi di cantiere, è considerata di prioritaria importanza per lo stato di Rio Grande do Sul poiché permette di integrare nella rete di trasmissione nazionale l’energia generata dagli impianti eolici presenti nel sud del Brasile.