economia

Fumo: Cervesato (Jti), 'fiducia in crescita mercato a rischio ridotto in Italia'

24 Ore Milano, 26 feb. (AdnKronos) - Il mercato italiano dei prodotti a potenziale rischio ridotto per fumatori ha ampie possibilità di crescita. E Jti, Japan Tobacco International, è ottimista sullo sviluppo del settore. Gian Luigi Cervesato, presidente e amministratore delegato Jti Italia, secondo player nel mercato del tabacco in Italia, in occasione del lancio in Italia del nuovo vaporizzatore Logic Compact spiega che per molto tempo l'industria del fumo "è stata caratterizzata da un prodotto molto tradizionale. E ora stiamo attraversando un momento di cambio epocale, nel senso che per la prima volta l'industria è in grado di proporre a fumatori adulti la scelta fra prodotti tradizionali e prodotti che chiamiamo a rischio ridotto, che offrono la possibilità di mantenere il piacere legato al fumo senza però i rischi legati alla combustione. E in questo cambio epocale sono molto felice di introdurre questo prodotto in Italia". Logic Compact è già stato introdotto nel Regno Unito, "con un successo che definisco strepitoso e quindi sono pieno di fiducia per il futuro della categoria e anche del nostro business qui in Italia", continua Cervesato, con Logic che è presente con una quota a valore in tabaccheria del 28,5%. Nel mercato italiano il settore dei prodotti a potenziale rischio ridotto per fumatori "sta ancora emergendo. Se parliamo delle sigarette elettroniche, l'80% del mercato si concentra negli Stati Uniti e nel Regno Unito", spiega Cervesato. A livello mondiale la stima di fumatori dei prodotti a rischio ridotto è di circa 40 milioni rispetto al miliardo di fumatori di prodotti tradizionali. "Si parla quindi di un cambio importante, significativo, ma anche lento". Anche se ora "le cose possono accelerare sotto la pressione dell'innovazione", sottolinea il presidente e ad di Jti Italia. E anche il gruppo sta puntando sull'innovazione e negli ultimi tre anni ha investito a livello globale oltre un miliardo di dollari nello sviluppo di prodotti a potenziale rischio ridotto. E un ulteriore investimento di un miliardo di dollari è stato stanziato fino al 2020. "Mi auguro che Logic Compact sarà la proposta che farà sì che ci sia un'accelerazione allo sviluppo della categoria". Visto l'andamento del mercato e gli investimento "siamo ottimisti. La mia fiducia si basa su fatti concreti. Il prodotto è il risultato di uno sviluppo tecnologico importante e di investimenti sostanziosi da parte dei nostri centri di ricerca nel Regno Unito, in Svizzera o in Giappone". E anche gli aromi delle capsule, conclude Cervesato, "vengono sviluppati sia in Europa che in Giappone e sono prodotti di un alto livello di qualità".