lavoro

Lavoro: Costa Crociere, con smart working cresciuti produttività e risultati

24 Ore Genova, 27 feb. (Labitalia) - Lo smart working, o lavoro agile, fa bene a lavoratori e aziende. E' quanto emerge dal progetto portato avanti da Costa Crociere dal 2017, come emerso questa mattina nel corso della seconda giornata di 'Verso il Festival del lavoro', organizzato dai consulenti del lavoro a Genova. "Su 800 dipendenti -ha raccontato Sergio Repetto, direttore risorse umane di Costa Crociere- il 70% ha aderito, mediamente con una giornata alla settimana, adesso la stiamo portando a due. Un buon accordo funziona se si guadagna in due. E noi abbiamo registrato la soddisfazione del personale, con l'aumento della produttività e la crescita a doppia cifra dei profitti, anche se non sappiamo in che misura possiamo legarlo allo smart working. Comunque, per i lavoratori avere una giornata libera a casa in cui conciliare lavoro ed esigenze personali è positivo". "Siamo partiti nel 2017, abbiamo vinto il premio Politecnico di Milano -ha raccontato Sara Bottaro, Shoreside hr director Costa Crociere- e dai questionari realizzati con i dipendenti abbiamo registrato l'aumento della soddisfazione dei lavoratori. Abbiamo lavorato sulla fiducia e i lavoratori l'hanno ricambiata con una maggiore produttività".