economia

Terna: avvia lavori nuova linea elettrica in Perù, favorirà incremento rinnovabili

24 Ore Roma, 27 feb. (AdnKronos) - Oltre 16 km di linea elettrica in alta tensione costruiti a un’altitudine record di 4.100 metri sulle Ande che consentiranno di collegare alla rete nazionale peruviana la centrale idroelettrica di Huallin, paese situato 500 km a Nord dalla capitale Lima, incrementando in modo significativo la produzione e il trasporto di energia rinnovabile a beneficio sia della comunità locale sia di tutte le altre popolazioni disagiate supportate dall’Operazione Mato Grosso. Con l’avvio dei lavori previsto a fine primavera, comincia a concretizzarsi il progetto di collaborazione tra Terna (tramite la controllata Terna Plus), la Parrocchia di Chacas, proprietaria dell’impianto idroelettrico, e Siemens.La sottoscrizione dell’Accordo Implementativo, avvenuta oggi a Roma tra Michele De Censi (nipote di Padre Ugo De Censi, fondatore dell’Operazione Mato Grosso) in rappresentanza della Parrocchia di Chacas, e Giovanni Cerchiarini (Ceo di Terna Plus), con la partecipazione all’evento anche di Gennaro di Tuoro (Director Sales&Marketing Energy Management di Siemens), pone infatti le basi per l’apertura dei cantieri della nuova infrastruttura che si concluderanno in circa 12-15 mesi. La fase realizzativa vedrà il coinvolgimento di imprese locali e fornitori europei tra cui Siemens e Tamini, oltre a tecnici e operai altamente specializzati e si prevede di mettere in esercizio l’opera a metà del 2020. Nello specifico, Terna Plus si impegna a fornire tutte le attività di EPC (engineering, procurement e construction), Siemens provvederà alle apparecchiature e agli equipaggiamenti per la futura stazione elettrica di conversione, alla Parrocchia di Chacas e ai suoi volontari sono affidate le opere civili, la realizzazione della sottostazione, l’ottenimento delle necessarie autorizzazioni e la logistica locale, mentre a Tamini la fornitura di un trasformatore di ultima generazione adatto a operare a quote elevate.