politica

Mafia: Sisto, 'su voto scambio norma che non sta nè in cielo nè in terra'

24 Ore Roma, 7 mar. (AdnKronos) - "Nessuno si è reso conto che questa è una norma penale incriminatrice e come tale soggetta a regole precise e a principi costituzionali. C'è un disturbo della personalità politico-parlamentare in quest'Aula che meriterebbe l'intervento di uno psichiatra parlamentare. Non stiamo scrivendo una filastrocca, basta un calcolo aritmetico per rendersi conto che la pena per il reato di voto scambio sarà più grave di quella prevista per chi è mafioso". Così il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto annunciando in Aula il voto contrario del gruppo azzurro alla proposta di legge sul voto di scambio politico-mafioso. "Questo governo -ha proseguito- ha messo la Costituzione in liquidazione e ora vuole trasformare il codice penale in un terreno di scorribande elettorali. Non si può contrabbandare come lotta alla mafia e amore per il Paese un provvedimento che non sta né in cielo né in terra: con queste norme non si combatte la mafia, così la si fa sorridere. Misure come questa sono il frutto dell'interesse a portare avanti un ballo che vede i componenti del governo danzare su ritmi diversi ma , per cinica convenienza , insieme".