economia

Atlantia: in 2019 procederà con integrazione Abertis, poi avvio piano sinergie

24 Ore Roma, 7 mar. (AdnKronos) - "Procederà nell’anno l’integrazione di Abertis che sarà consolidata per 12 mesi e si darà avvio al piano di sinergie che consentono di prevedere un miglioramento dei margini operativi". Lo rende noto Atlantia in occasione della presentazione dei risultati del 2018.La gestione operativa del gruppo prefigura per il 2019, sottolinea Atlantia, "un andamento economico complessivamente positivo per le diverse piattaforme operative del gruppo Atlantia con una crescita più forte per gli asset all’estero e per le attività aeroportuali del Gruppo, mentre si prevede una sostanziale stabilità per il settore autostradale italiano (escludendo le poste non ricorrenti dovute al crollo del Viadotto di Genova), pur considerando che l’andamento del traffico potrà risentire del rallentamento congiunturale dell’economia in Italia". Atlantia ritiene doveroso ricordare "i potenziali rischi derivanti dalla comunicazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ad Autostrade per l’Italia del 16 agosto 2018 di avvio della contestazione di presunto grave inadempimento agli obblighi convenzionali in relazione al crollo del viadotto Polcevera". La società, il 31 agosto 2018, "ha fornito le proprie controdeduzioni, contestando ogni addebito circa il mancato rispetto degli obblighi convenzionali e rilevato, altresì, l’inammissibilità e l’inefficacia della suddetta comunicazione in relazione all’attivazione dei procedimenti previsti agli artt. 8, 9 e 9 bis della Convenzione". Successivamente, con lettera del 20 dicembre 2018, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti "ha integrato la lettera di contestazione e, nell’ambito della procedura convenzionale, ha richiesto alla società ulteriori controdeduzioni in merito, assegnando un termine di 120 giorni".