economia

Ricerca: Bracco e Scordamaglia, 'bene firma decreto che finanzia piani cluster'

24 Ore Milano, 7 mar. (AdnKronos) - Soddisfazione dei cluster tecnologici italiani per la firma del decreto che ne finanzia i piani di azione. La firma del Governo permetterà di avviare in maniera più concreta le attività di queste realtà che uniscono Università, imprese e territori. "Siamo molto soddisfatti dell’emanazione del Decreto che aspettavamo da tempo, e per questo ringraziamo il Ministro Bussetti e il Professor Valditara. E’ un segnale di attenzione per la Ricerca da parte del Governo che fa seguito allo stanziamento del Fondo nazionale innovazione, un miliardo di euro destinato a venture capital e start-up", affermano in una nota congiunta Diana Bracco, Presidente Cluster Scienze della Vita, Alisei e Luigi Pio Scordamaglia, Presidente Cluster Agrifood Nazionale. "Come Presidente di Alisei - afferma Bracco - ci tengo a ricordare che il solo settore Scienze della Vita incide per oltre il 10% sul pil e che, anche in sinergia con altri comparti quali l’agroalimentare, garantisce al nostro Paese una posizione di leadership globale nell'ambito della promozione del benessere. Siamo convinti che il definitivo riconoscimento dei Cluster come cabina di regia nazionale potrà spingere la ricerca e l’innovazione verso nuovi traguardi e nuove direttrici comuni, andando a consolidare ulteriormente il successo dei nostri settori nel mondo”. Secondo Scordamaglia, "la firma rappresenta un importante punto d’arrivo di un lavoro determinato e condiviso, che riconosce i Cluster come punto di riferimento e cabina di regia a livello nazionale per tutte le componenti pubbliche e private di ricerca nelle rispettive filiere. Le eccellenze agroalimentari italiane, che mai come ora stanno riscuotendo uno straordinario successo a livello mondiale con oltre 42 miliardi di valore di esportazione, sono il frutto congiunto di tradizione ed innovazione garantita proprio dalla ricerca costante che il Cluster attiva e coordina". I Cluster Tecnologici Nazionali sono stati costituiti nel 2012 dal Miur.