economia

Tav: Ponti, 'corretto inserire accise e pedaggi in analisi'

24 Ore Roma, 8 mar. (AdnKronos) - E' "corretto" inserire il calcolo dei mancati incassi da pedaggi e accise nell'analisi costi-benefici. A ribadirlo è stato il responsabile del team del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Marco Ponti, intervenendo a "Mattino 5" su Canale 5. "Lo Stato è uno degli attori e noi guardiamo come stanno tutti gli attori e sommiamo tutti gli impatti sugli attori e tra questi ci sono anche le accise che lo Stato non prende", spiega Ponti. Rispetto all'analisi del 2011, "c'è una differenza fondamentale, che quella era promossa e retribuita da un soggetto che aveva già deciso. Se si chiede all'oste se il vino è buono, la risposta è sì. Per noi il vino non è buono perché sono stati fatti errori metodologici", ha detto Ponti. "Non sono - ha puntualizzato - tra quei professionisti che attaccano il cavallo dove vuole il padrone". Quanto a un precedente studio sul Corridoio Mediterraneo favorevole all'opera, Ponti ha precisato che "è un'analisi sul valore aggiunto e non ha nulla a che vedere con l'analisi costi-benefici".