politica

Tav: Di Maio, 'analisi costi-benefici dimostra che non sta in piedi' (2)

24 Ore (AdnKronos) - "Su altre opere su cui l'anlisi costi-benefici ha detto che bisognava andare avanti, come il terzo valico e il Tap, non è che ho messo in discussione il metodo: l'ho condiviso e da capo politico mi sono preso le mie responsabilità. Lo dico perché non si può fare arbitro a partita finita, altrimenti mettiamo in discussione il responso ogni volta che non ci piace", fa notare Di Maio. Per il dossier sul Tav ci sono voluti "9 mesi perché è un'analisi complessa, che riguarda due paesi. Adesso deve iniziare l'interlocuzione con la Francia e la Ue per dare seguito a quel che contratto, ridiscutere integralmente il progetto. E qualsiasi proposta stia venendo da Lega si presuppone ci si sieda al tavolo - rimarca a più riprese Di Maio - non si delega a comunicata stampa e poi ci si rivede lunedì".