cronaca

Varese: perseguita la ex per convincerla a tornare con lui, arrestato

24 Ore Milano, 8 mar. (AdnKronos) - Un uomo di 39 anni, di Varese, è finito agli arresti domiciliari dopo aver perseguitato a lungo la sua ex fidanzata per convincerla a tornare con lui. Gli agenti della squadra mobile hanno eseguito nelle prime ore del pomeriggio di oggi un'ordinanza di applicazione della misura cautelare disposta dal gip di Varese su richiesta della locale procura. Alla base della vicenda, la fine della relazione sentimentale tra i due, mai accettata dall’uomo che da tempo tormentava la ex con messaggi minacciosi e post offensivi pubblicati sui social network. L'uomo lasciava di continuo biglietti e fiori nei luoghi frequentati dalla donna, causandole un crescente stato d’ansia e di timore. Nei mesi scorsi, il questore di Varese aveva emesso un provvedimento di ammonimento a carico dell'uomo che, tuttavia, non ha mai smesso di perseguitare la ex continuando a mandarle segnali della sua presenza vicino alla sua abitazione e al luogo di lavoro. Condotte che la vittima ha denunciato alla polizia e che hanno determinato la decisione del tribunale di accogliere la proposta, avanzata dalla procura, della misura cautelare personale degli arresti domiciliari.