politica

Tav: Sibilia, 'lealtà a contratto governo, bandi vanno fermati'

24 Ore Roma, 8 mar. (AdnKronos) - "Dire no al Tav è una questione di logica scientifica e di lealtà al contratto di governo. Per questo lunedì con Telt non possiamo impegnare soldi degli italiani per i bandi. Vanno fermati". Lo dichiara il sottosegretario al ministero dell'Interno, Carlo Sibilia. "Impegnare soldi pubblici per opere che poi non si faranno - prosegue - così come previsto dal paragrafo 27 del contratto di governo, vuol dire realizzare uno spreco. Del resto un buon padre di famiglia spenderebbe dei soldi per fare un doppio salone se non ha neanche la camera da letto per i propri figli? In Italia ci sono tanti esempi di spreco, non aggiungiamone altri e usiamo quei soldi per infrastrutture necessarie".