politica

Pd: Zingaretti cerca nuova sede, da domani incontri su Europee/Adnkronos (3)

24 Ore (AdnKronos) - Tra i parlamentari renziani la discussione sull'atteggiamento da tenere resta comunque aperta. La nuova minoranza sta aggiustando il tiro. Domani intanto si deciderà se accettare o meno il 'lodo Franceschini' sui parlamentari da inviare come delegati in assemblea. La proposta della maggioranza è quella di mandare tutti senza scegliere 70 deputati e 30 senatori. Secondo i renziani è un modo per Zingaretti di avere più "posti da distribuire". Per la maggioranza, invece, un modo per "evitare conte". Domani si riunirà il gruppo della Camera e dopodomani quello del Senato, 'fortino' del renzismo. La linea sembra quella della non belligeranza, al momento. Quindi si dovrebbe andare verso l'ok alla proposta della maggioranza. Resta poi aperto il nodo segreteria e nuovi organismi dirigenti. La linea è quella del rinnovamento, della valorizzazione dei territori e di una sostanziosa presenza femminile. Tra segreteria e forum tematici, sono diverse le 'caselle' da assegnare. Areadem di Franceschini ha già ottenuto il tesoriere con Luigi Zanda. E visto che il presidente sarà un uomo ovvero Gentiloni, i vicesegretari (dovrebbero essere due) saranno donne: Paola De Micheli, Stefania Gasperini e Marina Sereni, i nomi più gettonati. Potrebbe avere un ruolo sull'Ambiente anche Chiara Braga (Areadem), si parla di un incarico anche per Marianna Madia. Ma una casella sarà di stretta osservanza 'zingarettiana', quella dell'Organizzazione, da sempre appannaggio di un fedelissimo dei vari segretari che si sono avvicendati al Nazareno. In giornata polemica per l'annuncio di Elisa Simoni, cugina di Matteo Renzi e tra i fuoriusciti di Mdp, del ritorno in casa Pd.